II Domenica di quaresima, anno C

Posté par diaconos le 23 mars 2019

Posté par diaconos le 16 mars 2019

Benvenuti a voi, condividere la nostra fede in Dio

La lavanda dei piedi (Gv 13, 1-15) dans Carême croix-diaconale7Deacon Michel Houyoux

https://anteprima.qumran2.net/aree_testi/bambini/catechismo/2_quaresima_c_2019_retro.zip/2_quaresima_c_2019.jpg

Dal libro dell’Èsodo

In quei giorni, mentre Mosè stava pascolando il gregge di Ietro, suo suocero, sacerdote di Madian, condusse il bestiame oltre il deserto e arrivò al monte di Dio, l’Oreb.

L’angelo del Signore gli apparve in una fiamma di fuoco dal mezzo di un roveto. Egli guardò ed ecco: il roveto ardeva per il fuoco, ma quel roveto non si consumava.
Mosè pensò: «Voglio avvicinarmi a osservare questo grande spettacolo: perché il roveto non brucia?». Il Signore vide che si era avvicinato per guardare; Dio gridò a lui dal roveto: «Mosè, Mosè!». Rispose: «Eccomi!». Riprese: «Non avvicinarti oltre! Togliti i sandali dai piedi, perché il luogo sul quale tu stai è suolo santo!». E disse: «Io sono il Dio di tuo padre, il Dio di Abramo, il Dio di Isacco, il Dio di Giacobbe». Mosè allora si coprì il volto, perché aveva paura di guardare verso Dio.
Il Signore disse: «Ho osservato la miseria del mio popolo in Egitto e ho udito il suo grido a causa dei suoi sovrintendenti: conosco le sue sofferenze. Sono sceso per liberarlo dal potere dell’Egitto e per farlo salire da questa terra verso una terra bella e spaziosa, verso una terra dove scorrono latte e miele».
Mosè disse a Dio: «Ecco, io vado dagli Israeliti e dico loro: “Il Dio dei vostri padri mi ha mandato a voi”. Mi diranno: “Qual è il suo nome?”. E io che cosa risponderò loro?».
Dio disse a Mosè: «Io sono colui che sono!». E aggiunse: «Così dirai agli Israeliti: “Io Sono mi ha mandato a voi”». Dio disse ancora a Mosè: «Dirai agli Israeliti: “Il Signore, Dio dei vostri padri, Dio di Abramo, Dio di Isacco, Dio di Giacobbe mi ha mandato a voi”. Questo è il mio nome per sempre; questo è il titolo con cui sarò ricordato di generazione in generazione». (Es 3.1-8.13-15)

Dal Vangelo secondo Luca

fonte dell'immagine → QUMRAN NET - Materiale pastorale online
La Trasfigurazione è un episodio della vita di Gesù Cristo, raccontata dal Nuovo Testamento. Il festival religioso che gli corrisponde è il 6 agosto. È un cambiamento nell'apparenza fisica di Gesù per alcuni momenti della sua vita terrena, per rivelare la sua natura divina a tre discepoli. La parola "trasfigurazione" procede in francese dalla traduzione latina della parola greca metamorfosi (metamorfosi
La Trasfigurazione è un episodio della vita di Gesù Cristo, raccontata dal Nuovo Testamento. Il festival religioso che gli corrisponde è il 6 agosto. È un cambiamento nell’apparenza fisica di Gesù per alcuni momenti della sua vita terrena, per rivelare la sua natura divina a tre discepoli. La parola « trasfigurazione » procede in francese dalla traduzione latina della parola greca metamorfosi (metamorfosi)

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giovanni  e Giacomo e salì sul monte a pregare. Mentre pregava, il suo volto cambiò d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. Ed ecco, due uomini conversavano con lui: erano Mosè ed Elìa, apparsi nella gloria, e parlavano del suo esodo, che stava per compiersi a Gerusalemme.

Pietro e i suoi compagni erano oppressi dal sonno; ma, quando si svegliarono, videro la sua gloria e i due uomini che stavano con lui. Mentre questi si paravano da lui, Pietro disse a Gesù: «Maestro, è bello per noi essere qui. Facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elìa». Egli non sapeva quello che diceva

Mentre parlava così, venne una nube e li coprì con la sua ombra. All’entrare nella nube, ebbero paura. E dalla nube uscì una voce, che diceva «Questi è il Figlio mio, l’eletto ; ascoltatelo!». Appena la voce cessò, restò Gesù solo. Essi tacquero e in quei giorni non riferirono a nessuno ciò che avevano visto. (Lc 9, 28b-36)

Collegamenti esterni

◊ Parole Nuove : Clicca per leggere  → Commenti al Vangelo – QUMRAN

◊ Elaborato da Antonio Barone : Clicca per leggere  → Meditazione sulla trasfigurazione (Luca 9)

◊ II Domenica quaresima, anno C : Clicca per leggere  →  Seconda Lettura

♥ II Domenica Quaresima (Anno C)

 

Laisser un commentaire

Votre adresse de messagerie ne sera pas publiée. Les champs obligatoires sont indiqués avec *

Vous pouvez utiliser ces balises et attributs HTML : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 

Salem alikoum |
Eazy Islam |
Josue |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | AEP Gresivaudan 4ieme 2007-08
| Une Paroisse virtuelle en F...
| VIENS ECOUTE ET VOIS